The news is by your side.

Alfonsino il chatbot del food delivery approda in Abruzzo, da poco attivo a Pescara e L'Aquila

Pescara: Alfonsino, la società creata da 4 startupper di Caserta, vola fuori i confini campani: il servizio di delivery è da poco attivo a Pescara e L’Aquila. Ordinare il pasto a domicilio, tramite Alfonsino, è diventata una costante per le piccole città grazie alla semplicità del sistema e, soprattutto, alla celerità delle consegne. Tanto da permettere al servizio delivery di espandersi fuori porta, arrivando anche in Abruzzo. Inizia così, per Alfonsino, la conquista delle province italiane. Sì, perché tra le peculiarità della startup casertana vi è la scelta di operare nelle small cities, ossia nelle province piuttosto che nelle grandi città. Le piccole città, in effetti, rappresentano quasi sempre un terreno solitario circa la nascita di sistemi innovativi e sperimentali, i quali sono orientati a localizzarsi nelle big city. I ragazzi casertani, grazie alla loro scelta controcorrente, hanno raggiunto successo e popolarità garantendo, inoltre, un servizio funzionale laddove mancava. Il primo elemento distintivo si può individuare nella Chatbot adoperata per l’ordinazione: basta, infatti, chattare con Alfonsino su facebook per prenotare pranzo, cena o dolce… con un’attesa di consegna mai superiore ai 30 minuti. Questi si sono rivelati veri punti di forza. “Abbiamo investito molto sulla garanzia della celerità nelle consegne”, ci rivela Domenico Pascarella, uno dei soci fondatori di Alfonsino, “Per noi è fondamentale che il cliente non debba disperarsi per le lunghe attese, soprattutto nel fine settimana. Chi usa Alfonsino, attualmente, sa che non attenderà più di mezz’ora per il suo ordine. Questo è stato possibile grazie a due azioni fondamentali: prima di tutto, lavorare solo con Partner di qualità, ossia locali e ristoranti che rispettino i tempi ed le esigenze del cliente. E, nello stesso tempo, far sì che i nostri Driver siano contenti e soddisfatti di lavorare con noi, così da dare il meglio nel loro operato giornaliero.”

Potrebbe piacerti anche