The news is by your side.

Banca del Fucino in giro per l’Abruzzo per ascoltare la voce di imprenditori e cittadini

Una banca di territorio deve fare due cose essenziali: ascoltare le voci degli imprenditori e dei cittadini, e reagire velocemente, proponendo soluzioni efficaci e flessibili. È questo il succo della rinnovata strategia di marketing che la Banca del Fucino sta portando avanti ormai da mesi in tutto il centro Italia e nel nostro Abruzzo in particolare.

Ecco, allora, che nei giorni scorsi la dottoressa Raffaella Russo, in rappresentanza della Divisione Commerciale, ha viaggiato in lungo e largo per la regione incontrando sindaci, organi istituzionali, confidi, rappresentanti delle associazioni di categoria e anche organi universitari.

Tutti gli incontri hanno avuto il comun denominatore di voler riconfermare la volontà di Banca del Fucino di assicurare una  presenza proattiva e un ascolto più attento, in modo da soddisfare le esigenze che, in questa fase storica, sono maggiormente e più velocemente mutevoli.

In particolare, una interessante novità è l’attenzione verso il mondo universitario e i giovani. La dottoressa Russo ha visitato l’Università di Pescara per organizzare alcune iniziative, come quella che potrebbe vedere un rappresentante della banca interagire con gli universitari rispondendo a quesiti sull’operato delle banche , sui prodotti, sulla privacy e sulle normative vigenti.

In più, Banca del Fucino si è resa disponibile a sottoscrivere la convenzione per permettere agli studenti stage curricolari che possano rappresentare un’esperienza formativa sul campo ai giovani che saranno interessati.

Potrebbe piacerti anche