15.5 C
Pescara
domenica, Settembre 25, 2022

Cibo e falsi miti da sfatare: alcuni esempi di credenze popolari

Must read

Tutti sappiamo che ci sono cose che dovremmo o non dovremmo mangiare per mantenerci in salute. Tuttavia, a volte prendiamo un po’ troppo sul serio ciò che sentiamo dire sul cibo, e finiamo per credere a miti che in realtà non sono veri. Per esempio, molte persone credono che mangiare ananas aiuti a perdere peso, favorendo la combustione dei grassi, altre pensano che l’acqua del rubinetto faccia male. Oggi, dunque, scopriremo insieme quali sono i falsi miti più comuni da sfatare, in merito al cibo e all’alimentazione.

I surgelati fanno male: falso

I cibi surgelati sono spesso al centro di dubbi e perplessità e c’è chi ancora ritiene che riporre gli alimenti al congelatore possa decretare un impoverimento dei loro nutrienti. In realtà, questi restano inalterati, rendendo di fatto tali prodotti molto efficienti nell’apportare sostanze nutritive. Non solo qualità, ma anche comodità: per preparazioni più complesse e ostiche si possono utilizzare facilmente, rendendo possibile la realizzazione di pranzi e cene in pochi minuti. Un classico esempio sono i secondi a base di pesce, che spesso richiedono una lunga preparazione e che, ricorrendo ai surgelati, possono essere portati in tavola senza utilizzare svariate pentole e padelle. Guardando il reparto dedicato al pesce surgelato online, appare subito evidente un altro lato positivo di questi prodotti, ovvero la varietà: esistono moltissime proposte e idee diverse, in grado di venire incontro anche alle esigenze di chi non è molto pratico ai fornelli

I carboidrati fanno ingrassare e l’ananas brucia i grassi: falso

Un’altra credenza popolare riguarda il rapporto tra carboidrati e aumento di peso. In realtà, non è vero che tutti i carboidrati fanno ingrassare, ma solo quelli ad alto indice glicemico, ovvero quelli che vengono rapidamente assorbiti e trasformati in glucosio. Questi si trovano soprattutto nei dolci, nel pane bianco e nelle farine raffinate. Inoltre, è bene sottolineare che qualsiasi alimento fa ingrassare, se consumato in eccesso. E l’ananas? Si pensa che questo frutto faccia dimagrire perché contiene un enzima particolare, ovvero la bromelina. In teoria questo enzima, il cui compito è scomporre le molecole, dovrebbe avere la capacità di agire anche contro i grassi. In pratica non è così, dato che semplicemente favorisce la digestione.

Meglio non bere l’acqua del rubinetto: falso

Spesso si sente dire che l’acqua del rubinetto fa male, ma ci troviamo di fronte a un’altra leggenda metropolitana. In Italia la qualità dell’acqua potabile è molto elevata, in quanto questa deve rispettare numerosi parametri stabiliti dalla normativa europea e nazionale. La differenza principale tra l’acqua del rubinetto e l’acqua in bottiglia sta nel prezzo e nella composizione. In effetti l’acqua del rubinetto può risultare più dura, soprattutto in certe zone, per via della quantità di calcare. L’acqua comprata al supermercato, dunque, è più leggera e può avere un sapore migliore. Di certo, l’acqua del rubinetto non rappresenta un rischio per la salute.

- Advertisement -spot_img

Latest article