The news is by your side.

È Natale per i senzatetto che popolano le strade di Pescara: cominciata la raccolta di indumenti, coperte e medicine. Forconi: “Anche un cappello può salvargli la vita”

Pescara. “Da lunedì 23 dicembre, e fino al 31 gennaio, è attiva la campagna di raccolta e distribuzione beni per alcuni senzatetto della stazione centrale di Pescara.

Si potranno donare:
– 𝙘𝙤𝙥𝙚𝙧𝙩𝙚 𝙚 𝙥𝙞𝙪𝙢𝙤𝙣𝙞 (nuovi o in ottimo stato di conservazione);
– 𝙜𝙪𝙖𝙣𝙩𝙞 𝙚 𝙘𝙖𝙥𝙥𝙚𝙡𝙡𝙞 𝙙𝙞 𝙡𝙖𝙣𝙖 (nuovi o in ottimo stato di conservazione);
– 𝙢𝙚𝙙𝙞𝙘𝙞𝙣𝙖𝙡𝙞 𝙙𝙖 𝙗𝙖𝙣𝙘𝙤 (confezioni integre, non scadute e in ottimo stato di conservazione).
𝗡𝗼𝗻 𝘀𝗮𝗿𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗮𝗰𝗰𝗲𝘁𝘁𝗮𝘁𝗲 𝗱𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗱𝗲𝗻𝗮𝗿𝗼.
Il materiale consegnato sarà successivamente donato a coloro che rifiutano l’assistenza offerta dal Comune di Pescara tramite l’attivazione del ‘piano freddo’.
Per motivi logistici, i beni saranno accettati solo previa comunicazione telefonica o attraverso Messenger o WhatsApp (3880989687)”.

L’iniziativa è di Marco Forconi, consigliere di Fratelli d’Italia al Comune di Montesilvano e proprietario di una libreria ubicata  proprio nella stazione di Pescara. Una realtà difficile, soprattutto d’inverno, per i tanti clochards senza nome che popolano le strade gelide.

Come sottolinea Forconi, “Anche una coperta o un berretto di lana possono diventare strumenti di sopravvivenza”. Via, dunque, alla raccolta benefica, in nome della vita e della solidarietà, soprattutto a Natale.

 

Potrebbe piacerti anche