The news is by your side.

E' partito per l'Africa il container che raccoglie la solidarietà dei Comuni abruzzesi e il lavoro di Novissi Onlus

Pescara. Ha fatto tappa in Comune stamane prima della partenza per l’Africa condividere i container pieno di materiali per bambini diretto all’orfanotrofio di Yegué in Togo, pieno di materiale di ogni tipo, raccolto dall’associazione Novissi Onlus che opera da anni nella Cooperazione Internazionale dedicata all’infanzia. Stamane la presentazione del progetto, subito dopo il materiale è partito dal piazzale del Comune salutato dalla rappresentanza dell’Amministrazione e dell’Associazione, nonché degli enti che con il Comune di Pescara e l’associazione partecipano a questa cordata solidale.
“Qualunque istituzione deve considerarsi parte di un mondo in trasformazione ed essere in prima linea sostenendo azioni di solidarietà verso i più bisognosi, tra cui le popolazioni del Togo”, quanto dichiarano gli assessori alla Cultura Giovanni Di Iacovo e all’Associazionismo e Cooperazione Gianni Teodoro, “per questo, vi ringraziamo di cuore per quello che fate per questa città e per le città che ne hanno bisogno, riconfermando anche la presenza e lo spirito solidale della nostra città, sempre in prima linea quando si tratta di sostenere comunità in difficoltà, vicine o lontane che siano”. “Sono orgoglioso di poter partecipare a questa conferenza”, ha dichiarato il consigliere Piernicola Teodoro,”Far del bene deve essere parte di noi e portare il nome dell’Abruzzo nelle zone in cui le popolazioni soffrono è un onore per la nostra regione. Bisogna educare sempre di più ad aiutare chi ne ha bisogno, occorre dare a tutti e far star bene tutti, in particolar modo le persone del Terzo Mondo”.
“Il sindaco insieme ai nostri concittadini ha abbracciato questa iniziativa”, queste le parole di Marcello Ferrara, vicesindaco di Vacri, altro paese coinvolto nella missione solidale, “Siamo orgogliosi che un paesino piccolo come il nostro si renda coinvolto in un’iniziativa come questa, diamoci da fare perché investiamo su di loro e su di noi”. “Grazie per il sostegno che ci date, sono passati 12 anni dalla nostra fondazione e ogni volta è un evento speciale”,  ha dichiarato Giovanni Seccia, volontario dell’Associazione Novissi Onlus. Siamo attivi in diverse nazioni in Africa ed il Togo rappresenta il punto più avanzato della nostra opera, stiamo cercando di garantire un’autosufficienza portando strumenti e tecniche per far si che ci sia un mantenimento della struttura realizzata e attiva da settembre 2010. All’interno ospitiamo circa 50 bambini al momento e sono curati dalle suore della SS Trinità. In questa fase continuiamo sull’onda di avanzamento di questa struttura. Attiveremo un servizio cinema, biciclette, macchine e altri mezzi necessari. Novissi è stata fondata a Pescara nel 2006 ed è doveroso ringraziare tutti i volontari, nonché il comune di Pescara e quello di Vacri, la Pro Loco Vacri, e tanti altri nostri sostenitori”.
Il progetto e l’associazione
Oggi è un giorno importante perché si realizza un grande traguardo della associazione Novissi Onlus che da anni si occupa di infanzia in Africa e da qualche anno anche in Italia. Nata a Pescara nel 2006 dall’impegno e la forza di volontà di alcuni volontari, Novissi è un’Associazione Onlus che si occupa di cooperazione allo sviluppo internazionale con lo scopo di realizzare progetti innovativi mirati alla crescita economica e sociale dei paesi in via di sviluppo. Attenta alle esigenze e alle problematiche dell’Africa, Novissi cerca da sempre di tutelare i diritti connessi all’infanzia, all’istruzione, all’alimentazione e alla salute.Oltretutto l’associazione Novissi Onlus mira a porre attenzione sul mondo dell’immigrazione e dell’integrazione. Da sempre attenta a realtà lontane, l’associazione opera e ha operato anche sul territorio con svariati eventi che mirano a sensibilizzare e a scoprire realtà difficili da comprendere per non rimanere passivi davanti alla disparità e al sottosviluppo, ma renderci parte attiva, prendendo coscienza di quello che esiste oggi nel nostro mondo contemporaneo.
Ad oggi, l’associazione ha concentrato le sue energie e i suoi sforzi in Togo, Stato dell’ Africa Occidentale, realizzando una casa-accoglienza e servizi per l’orfanotrofio di Notsé, e una casa-accoglienza per orfani nel villaggio di Yegué. Quest’ultima, capace di accogliere 50 bambini, è attiva dal mese di Settembre 2010 ed è gestita da una comunità di suore togolesi della Santa Trinità. Nello stesso tempo i volontari di Novissi, attraverso la realizzazione di diversi eventi in Italia, cercano di sensibilizzare ed informare la popolazione sui progetti portati avanti, e oggi si realizza un altro grande obiettivo con la partenza del container che si dirigerà proprio in Togo per portare materiali scolastici, vestiti e supporto di ogni genere per intensificare continuare un’opera significativa ed importante ma soprattutto preziosa per tanti bambini e per coloro che ogni giorno dedicano sforzi ed energie accudendoli e seguendoli nella crescita e nell’istruzione. Sono stati raccolti letti, pannolini e oggetti essenziali per l’infanzia e per la struttura. Un lavoro che è iniziato dal mese di gennaio e che ha visto coinvolti tutti i volontari e i sostenitori che hanno donato tempo e oggetti di ogni tipo condividendo la Mission e il l’impegno dell ‘Associazione. Un lavoro che non si ferma qui ma che continuerà per garantire una infanzia serena nella struttura in Togo e non solo.

Potrebbe piacerti anche