The news is by your side.

Elisoccorso ospedale di Pescara, Pettinari (M5S): rischio ulteriore sperpero di denaro, Giunta incapace di trovare soluzione

Pescara. “Il centro destra continua a dimostrare di non essere in grado di bloccare, una volta per tutte, la grave situazione che si è venuta a creare con l’eliporto dell’ospedale di Pescara. Una vicenda grottesca, causata da una gestione completamente sbagliata”. È questo il commento del consigliere abruzzese del Movimento 5 stelle e vice presidente del Consiglio regionale, Domenico Pettinari, a seguito della risposta arrivata dall’assessore  in merito a un’interpellanza discussa ieri nella seduta a palazzo dell’Emiciclo all’Aquila.

”Parliamo di una struttura risultata, in un primo momento”, sottolinea Pettinari, “inagibile per l’atterraggio del nuovo elicottero di soccorso, acquistato a seguito di un bando di gara, a disposizione della Asl”.

”Valutazione che è stata invece smentita”, precisa il 5stelle, “in seguito, dagli stessi vertici dell’azienda ospedaliera. Intanto abbiamo comunque speso oltre 100mila euro di soldi pubblici per pagare un privato che garantisse il trasporto tra l’Aeroporto d’Abruzzo, luogo individuato per l’atterraggio dell’elicottero, e l’ospedale di Pescara”.

”La Asl addirittura ha anche ipotizzato la creazione di una nuova elisuperficie che costerebbe oltre un milione di euro di soldi pubblici, come comunicato, invece di effettuare i pochi lavori necessari per rendere nuovamente utilizzabile quella già esistente”, tuona il consigliere del M5s, “una scelta incomprensibile, che andrebbe a prendere ulteriori fondi dalle casse della Regione sia per la realizzazione di una struttura, di fatto, già esistente, che per continuare a pagare chi coprirà il servizio di trasporto tra Aeroporto e ospedale, oltre alla conseguente perdita di tempo per portare i lavori a compimento”.

“Io non accetto che questo governo regionale continui ad addossare le colpe a chi c’era prima”, precisa Pettinari, “scaricando le proprie responsabilità su altri. Ci troviamo di fronte a una serie infinita di errori ed è il momento che qualcuno paghi per questo. Addirittura, per aver spostato l’elisoccorso all’aeroporto, è stata persa l’autorizzazione dell’Enac e nessuno ne ha ancora richiesta una nuova. Si tratta di un ritardo vergognoso, ed è urgente, alla luce di una situazione così complessa, far partire immediatamente un’inchiesta interna con lo scopo di prendere gli eventuali provvedimenti disciplinari. La differenza rispetto al governo D’Alfonso”, conclude, “si dovrebbe vedere anche da questo, eppure la Lega e tutto il centro destra continuano a non fare niente di diverso rispetto al passato. Le parole non bastano più ai cittadini, servono i risultati. E questa Giunta non ne ha ancora ottenuti”.

Potrebbe piacerti anche