The news is by your side.

Emergenza coronavirus, la Verì rilancia l’appello: rimanete a casa, dovere morale e civico

Pescara. “Rimanere in casa, evitare qualunque spostamento non strettamente necessario e rispettare le prescrizioni dettate dalla normativa nazionale e regionale. Anche se da qualche giorno i dati dei contagi in Abruzzo sembrano mostrare una leggera inversione di tendenza, non siamo assolutamente fuori pericolo”. Lo ribadisce l’assessore alla salute, Nicoletta Verì, ricordando come le misure di distanziamento sociale siano l’arma più efficace per combattere la diffusione del Covid 19. “

Comprendo perfettamente la sofferenza che queste limitazioni portano a ciascuno di noi”, continua l’assessore regionale alla Sanità, “ma voglio sottolineare con forza che si tratta di un sacrificio indispensabile per tutelare la nostra salute, dei nostri cari e di tutta la comunità”. La Verì rimarca il grande lavoro che tutte le forze dell’ordine stanno portando avanti per il controllo del territorio e per contrastare la violazione dei divieti.

“Purtroppo”, aggiunge, “sto assistendo a un aumento del numero di coloro che escono di casa senza motivi validi, giustificandosi con spiegazioni puerili e a volte davvero incredibili. Capisco le difficoltà, capisco che il clima primaverile renda ancora più difficile rispettare le norme, ma chiedo a tutti di proseguire nella strada intrapresa, perché è la sola che ci permetterà di uscire da questo dramma che tutti noi stiamo vivendo. E’ un dovere morale, giuridico e civico”, conclude, “ma è anche soprattutto una forma di rispetto nei confronti dei tantissimi, che sono per fortuna la maggioranza, che stanno invece osservando le prescrizioni”.

Potrebbe piacerti anche