The news is by your side.

Emergenza Covid19, la onlus Tutela dei diritti del malato dona 53mila euro all’ospedale di Pescara

Pescara. L’associazione Onlus Tutela dei Diritti del Malato di Pescara, con sede nell’ospedale civile, comunica che è ancora in corso una raccolta fondi avviata via social per le necessità della Uoc di Microbiologia e Virologia dell’ospedale civile della città, diretta da Paolo Fazii e finalizzata alle esigenze del servizio che si occupa dell’esame dei tamponi per la ricerca del Covid-19, centro di riferimento regionale per gli esami di diagnostica di laboratorio.

L’iniziativa è stata avviata già da qualche settimana ed è stata già raccolta la somma di 53mila euro. Di questa somma oltre 52 mila euro sono state versate alla Tesoreria della Ausl per istituire borse di studio a favore di tecnici di laboratorio che dovranno lavorare H24 all’analisi dei tamponi, anche grazie alla messa in uso del macchinario che, da lunedì prossimo, permetterà l’esame di circa 2mila e 400 tamponi al giorno.

“La raccolta fondi continua ed infatti stanno arrivando ulteriori donazioni che saranno versate sempre alla Asl”, sottolinea il presidente della Onlus Fiorella Cesaroni, “ringraziamo tutti coloro che vorranno partecipare a questa gara di solidarietà Si può versare sul conto corrente postale n. 19262658 – intestato all’associazione Tutela dei Diritti del Malato di Pescara – IBAN IT69 S076 0115 4000 00019262658 – con causale “Sostegno alla Microbiologia e Virologia-Ospedale di Pescara contro il Covid-19”.

“Una raccolta fondi andata oltre ogni più rosea aspettativa che dimostra la vicinanza della popolazione pescarese,”, conclude la Cesaroni, “al proprio ospedale nonché l’importanza del lavoro delle numerose associazioni di volontariato e onlus che collaborano per il bene della sanità pubblica e della salute dei pazienti”.

Potrebbe piacerti anche