7 C
Pescara
lunedì, Dicembre 6, 2021
Array

Entra in coma dopo una trasfusione di sangue e muore a 49 anni. Procura apre indagine

Must read

Spoltore. E’ entrato in coma ed è morto dopo due trasfusioni di sangue. La vittima è Cesare De Leonardis, 49 anni, autotrasportatore ed escavatorista residente a Spoltore. Come riporta pronto soccorso ambulanza 2Il Centro giovedì scorso, l’operaio è stato ricoverato in ospedale per una forte anemia, ma le sue condizioni si sono aggravate nel giro di poche ore. I familiari, straziati dal dolore per una morte improvvisa e imprevedibile, si sono rivolti in procura, con una denuncia, per chiedere accertamenti. Il pm Andrea Papalia ha disposto l’acquisizione della cartella clinica ed oggi potrebbe essere richiesta l’autopsia per chiarire le cause di un decesso che appare ancora inspiegabile.
Giovedì, De Leonardis si era recato in pronto soccorso ed  era stato così ricoverato nel reparto di Medicina per un’anemia visto che il valore dell’emoglobina era molto basso. Quindi, i medici hanno ordinato con un’urgenza una trasfusione. Dopo la prima, i medici hanno ritenuto necessario eseguire un’altra trasfusione. Ma dopo questa seconda operazione, le condizioni dell’operaio sono precipitate ed è entrato in coma. De Leonardis è stato trasferito in Rianimazione dove è rimasto per i giorni successivi fino alla morte. Durante il ricovero, i medici hanno cercato di capire cosa stesse accadendo ma l’unica scoperta sarebbe stata un edema cerebrale. La causa dell’edema, però, non sarebbe stata accertata. Dopo 4 giorni in Rianimazione, i medici hanno deciso che non c’era più niente da fare e sono stati staccati i macchinari che tenevano l’operaio in vita.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article