The news is by your side.

Inaugurata oggi a Pescara EcoMob: expo dedicata alla mobilità sostenibile e al cicloturismo

Pescara. “La sfida è quella di cambiare cultura, di capire e far capire che l’uso dell’automobile tradizionale in un contesto urbano non è l’unica strategia foriera di ricchezza: stiamo vedendo
tutti che il mondo, oggi, va in una direzione diversa e non possiamo restare indietro”, l’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara, Luigi Albore Mascia, ha inaugurato oggi EcoMob, l’expo dedicata alla mobilità sostenibile e al cicloturismo che, per tre giorni, sarà ospitata negli spazi del Porto turistico di Pescara.

Un contenitore di innovazioni e idee che, nei fatti, diventa punto di incontro e confronto sulle nuove tendenze degli spostamenti economici e sostenibili, anche in un momento di profonda trasformazione sociale con le necessità di distanziamento imposte dalle norme anticontagio. La mobilità integrata diventa, quindi, un’opportunità da sfruttare. “Pescara in quest’ultimo periodo ha fatto molto, abbiamo aumentato i chilometri di piste ciclabili e stiamo lavorando sulla installazione di ecomobility point che non saranno dei semplici punti di scambio, ma piccole stazioni in cui fermarsi in sicurezza, dotate come saranno di telecamere e wifi. Abbiamo percorso già tracciato dalla precedente amministrazione, modificandolo in qualche passaggio per migliorarlo, ma guardando sempre al futuro. A breve inaugureremo una ciclostazione all’interno della stazione ferroviaria di Portanuova e sarà un altro passo avanti sulla strada dell’intermodalità: chi arriverà con il treno potrà recuperare la propria bici lasciata parcheggiata in tutta sicurezza e in un locale che avrà anche il servizio di ciclofficina. Un’esperienza questa che abbiamo intenzione di replicare anche nella
stazione di Pescara Centrale e in Aeroporto. Ci sono poi i monopattini che, al netto di qualche episodio di cattivo utilizzo, peraltro analogo a quelli riscontrati in tutte le altre città italiane, sono già un supporto per collegamenti veloci e non inquinanti sulla media distanza”.

Potrebbe piacerti anche