The news is by your side.

Litigano in giardino per i cani e poi aggrediscono i poliziotti, due arresti

Pescara. Ieri sera la gli agenti di polizia della Questura di Pescara sono intervenuti in via Ilaria Alpi, a Pescara, a seguito di segnalazione al 113 per una violenta lite in strada.

Sul posto gli agenti della Squadra Volante hanno soccorso alcuni residenti che erano stati appena minacciati da due uomini, incontrati nel giardino pubblico dove avevano portato i propri cani.

Da quanto appreso, sarebbe stata proprio la gestione dei rispettivi animali da compagnia a far scattare la discussione.

I due uomini, venivano identificati per W.G.A. 44enne e R.E. 30enne entrambi cittadini polacchi senza fissa dimora e con precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Gli agenti, durante l’intervento, sono stati aggrediti con calci e pugni sferrati dai due uomini che, in tal modo, volevano sottrarsi all’identificazione e agli accertamenti sulla condotta posta in essere nei confronti dei citati residenti.

Durante le concitate fasi, una donna che era con loro, con il cane al guinzaglio, ostacolava gli agenti frapponendosi fisicamente fra gli operatori e i due uomini.

W.G.A., sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico. I due polacchi, una volta bloccati, hanno provocato danneggiamenti all’autovettura di servizio della Volante.

Gli uomini, tratti in arresto in flagranza di reato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la camera di sicurezza della Questura in attesa della convalida.

W.G.A. è stato altresì denunciato per il porto abusivo del coltello a serramanico.

Questa mattina l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto per entrambi e li ha sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di firma in Questura.

Gli agenti, finiti al pronto soccorso, hanno ricevuto le cure per le lesioni riportate, guaribili in 5 giorni.

 

Potrebbe piacerti anche