The news is by your side.

Manutenzione strade e marciapiedi, Pescara si prepara al rilancio post emergenza: la città divisa in quattro zone

Pescara. In questi mesi di lockdown il Comune non si è affatto fermato. Nonostante le difficoltà per reperire i materiali, ma grazie soprattutto alla disponibilità degli operai e degli uffici comunali preposti, il servizio manutenzioni è rimasto sempre attivo, rilevando pericoli e dissesti del manto stradale, e intervenendo prontamente dove si è reso necessario. Adesso, a più di due mesi dall’insorgere dell’emergenza sanitaria, sfruttando anche l’opportunità della diminuzione del traffico e i flussi pedonali, il servizio manutenzioni ha riprogrammato in tempi molto veloci i lavori di manutenzione stradale sull’intero territorio comunale. La prossima settimana inizieranno infatti i lavori di manutenzione dell’asfalto stradale, per i quali sono state individuate, a seguito di procedura di evidenza pubblica, quattro ditte appaltatrici. Per una corretta ed equa gestione dell’intervento, Pescara è stata suddivisa in quattro macro-zone:

1. ZONA COLLI

2. ZONA NORD – CENTRO

3. ZONA SUD – STADIO

4. ZONA PORTANUOVA – SAN SILVESTRO

Ogni accordo-quadro stipulato per le quattro aree individuate a Pescara, avrà un proprio direttore dei lavori interno all’amministrazione, che provvederà a verificare le situazioni più critiche e garantirà lo svolgimento dei lavori in termini tecnici adeguati.

L’importo che l’amministrazione ha stanziato è pari a circa 486mila euro. Oltre al ripristino del manto stradale, sono stati previsti altri 120mila euro per la sistemazione della segnaletica stradale. Il piano è stato illustrato dall’assessore Adelchi Sulpizio questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sala consiliare del palazzo comunale.

“Un plauso speciale va agli operai e al personale degli uffici comunali, che nel periodo di lockdown disposto dal decreto ministeriale hanno lavorato con sollecitudine, in estrema sicurezza, rispettando le norme vigenti di distanziamento sociale ed indossando sempre i d.p.i.”, sottolinea l’assessore al Servizio manutenzioni Adelchi Sulpizio. “In relazione al piano di interventi, il personale comunale ha svolto le istruttorie durante la fase di emergenza, consentendo ora la ripartenza in modo veloce ed efficace. I lavori di ripristino stradale e dei marciapiedi sono infatti urgenti e necessari per la sicurezza di automobilisti e pedoni. Inoltre siamo particolarmente orgogliosi di questo intervento perché l’inizio dei lavori ha consentito e consentirà di supportare la ripartenza economica, per quel che concerne le manutenzioni comunali, delle ditte appaltatrici che avranno una boccata di ossigeno in una situazione provata dall’emergenza Coronavirus.” All’incontro di questa mattina erano presenti anche il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli, il capogruppo della Lega in Consiglio, Vincenzo D’Incecco, I consiglieri Mariarita Carota, Cristian Orta e Armando Foschi. “E’ estremamente importante – ha detto Marcello Antonelli – che la città si presenti alla ripartenza delle attività economiche con una rete stradale in condizioni adeguate, per non parlare della boccata d’ossigeno che la realizzazione di queste opere rappresenta per le ditte che andranno ad eseguirle. Una plauso va rivolto all’assessore Sulpizio che in questa fase di emergenza aveva già brillantemente gestito l’operazione legata alla distribuzione dei buoni-spesa”. Per Vincenzo D’Incecco “non va dimenticato che senza l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2019, quindi con estrema efficienza politica da parte del Comune, queste opere oggi non avrebbero potuto essere realizzate e sarebbero magari slittate al secondo semestre di quest’anno, quindi in termini meno tempestivi rispetto all’emergenza”.

Potrebbe piacerti anche