The news is by your side.

Movida a Pescara, controlli su 42 esercizi. Locali e clienti all’insegna del rispetto delle norme

Pescara. Nella notte tra sabato 18 e domenica 19 sono stati svolti servizi di prevenzione e controllo sulle zone della “movida” cittadina, disposti e coordinati dalla Questura, con il concorso di personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Pescara e Montesilvano. Si comunicano i dati riepilogativi: le attività di controllo hanno interessato complessivamente n. 42 esercizi pubblici. In questa piazza Muzii è stato rilevato un discreto afflusso di persone dalle 21.00 alle 01.30. Come previsto dall’ordinanza sindacale n.92 del 01.07.2020, tutti i locali hanno terminato la somministrazione di bevande, provvedendo alla chiusura.

Nella zona del centro storico afferente a Piazza dell’Unione e Piazza Garibaldi, Corso Manthone’ e Via delle Caserme, l’afflusso è stato contenuto e, come previsto dalla sopracitata ordinanza, tutti i locali hanno analogamente terminato la somministrazione e provveduto alla chiusura. Nella zona del lungomare sono stati controllati numerosi locali, tutti con affluenza ridotta e nel rispetto delle normative vigenti. Verso le ore 02.50, veniva rilevato un notevole afflusso in uno degli stabilimenti balneari del lungomare di Pescara, per cui si procedeva al controllo ed alla  contestazione della violazione delle norme anti-assembramento e/o anti-contagio, applicando la chiusura provvisoria di giorni 5 dell’attività.

Alla luce dei controlli esperiti appare potersi rilevare una apprezzabile attenzione  posta all’osservanza delle normative vigenti, da parte dei pubblici esercizi e degli avventori.

Potrebbe piacerti anche