The news is by your side.

Muore dopo una lite per questioni di viabilità, la vittima è Tiziano Paolucci. Disposta l’autopsia

Il corpo presenta una ferita lacerocontusa alla testa, carabinieri sul posto

Pescara. Un uomo è morto ieri sera, a Pescara, al culmine di una lita scoppiata per questioni di viabilità.

Come raccontato da AbruzzoLive, il fatto si è consumato nella serata di ieri nel capoluogo abruzzese, nella zona dello stadio. Inutili gli interventi dei soccorsi.

La vittima è Tiziano Paolucci, 56 anni. Secondo una prima ricostruzione era in machina con la moglie e la figlia, lungo via della Pineta. Avrebbe suonato il clacson quando un’automobile nel fare retromarcia lo stava per urtare. Il conducente dell’altra auto, sarebbe quindi sceso: prima ci sarebbe stata una discussione, poi si sarebbe arrivati alle mani.

Il 56enne sarebbe quindi ripartito, per poi fermare la macchina dopo pochi metri, scendere dal veicolo e cadere a terra. Il corpo dell’uomo presenta una ferita lacerocontusa alla testa. Il cadavere è stato trasportato in obitorio a disposizione dell’autorità giudiziaria, per effettuare tutti i rilievi del caso.

L’eventuale autopsia chiarirà se all’origine del decesso c’è un malore cardiaco o se sia stata proprio la caduta a provocare la morte. Presente anche il pm Marina Tommolini. La prima ispezione medico legale è stata eseguita da Maria Teresa Viscione della Asl. Intanto i Carabinieri della Compagnia di Pescara rettificano le prime ipotesi di reato formulate in attesa che la vicenda si chiarisca ulteriormente.

Potrebbe piacerti anche