The news is by your side.

Ospedale di Penne: riattivato servizio di guardia notturna

Penne. “E’ andata a buon fine la richiesta che abbiamo presentato in Regione Abruzzo per garantire il servizio di guardia notturna divisionale per il reparto di Medicina del San Massimo di Penne, interrotto temporaneamente dalla Asl.

La buona notizia è arrivata oggi tramite missiva del direttore del Dipartimento Claudio D’Amario che, prendendo posizione in nostro favore, chiede di “rivalutare le non condivisibili disposizioni organizzative contenute nella nota aziendale del 29 maggio 2021” e di dare immediata comunicazione del ripristino dei servizi al sottoscritto e alla Regione Abruzzo. Un messaggio chiaro a cui mi auguro seguano immediatamente azioni fattive per riattivare subito le normali condizioni di funzionamento sia del reparto di medicina, sia del Pronto soccorso del San Massimo di Penne”.

 

Lo afferma il Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari che il 27 luglio 2021 aveva inviato all’Assessore competente e al Direttore regionale del dipartimento Sanità, Claudio D’Amario, una diffida per avere risposte in merito alla denuncia sull’interruzione del servizio di guardia notturna. “Stiamo combattendo da anni per ridare dignità al San Massimo – incalza Pettinari – queste micro azioni di smantellamento dei servizi vanno ad unirsi ai grandi tagli e alle già croniche carenze di personale, traducendosi di fatto in una morte annunciata del nosocomio, che per noi è inaccettabile. Ecco perché appena sono venuto a conoscenza della volontà di interrompere il servizio fino a ottobre, mi sono immediatamente attivato presso gli organi competenti e ho sollecitato una presa di posizione chiara e netta che oggi è arrivata nero su bianco e di cui sono estremamente soddisfatto”. conclude.

Potrebbe piacerti anche