The news is by your side.

Turismo, Febbo incontra il vice ministro Bonaccorsi: ecco i progetti di sviluppo per rilanciare l’Abruzzo

Pescara. Favorire e incrementare un maggiore raccordo tra Regioni, Enit e ministero, organizzare in maniera unitaria le varie attività di promozione all’estero del turismo italiano, condividere i progetti di sviluppo e quindi dare impulso concreto per incrementare le presenze dei turisti in Italia e in Abruzzo. Questi gli argomenti principali affrontati ieri durante la Commissione Turismo e Industria Alberghiera a Roma, presso la sede Enit, presieduta dall’assessore della Regione Abruzzo, Mauro Febbo, in qualità di Coordinatore della Commissione Turismo. “Al Tavolo”, spiega Febbo, “era presente il sottosegretario al Turismo, Lorenza Bonaccorsi, con cui abbiamo ribadito come sia vitale e strategico il raccordo unitario tra le Regioni, l’Enit e il ministero alla Cultura e Turismo. Al sottosegretario abbiamo ribadito come sia fondamentale lavorare e programmare le politiche turistiche in maniera unitaria soprattutto con il Governo centrale. Infatti, durante i lavori è stato illustrato e condiviso il piano strategico 2020 e le linee guida di marketing e promozione per il rilancio dell’Italia turistica nel mondo. Gli obiettivi dei prossimi mesi del coordinamento saranno le attività promozionali, la segmentazione dei mercati e le campagne internazionali. Infine, sono state definite le procedure di trasferimento a Enit, d’accordo con il ministero, delle piattaforme digitali predisposte dal Coordinamento interregionale ai fini di uno sviluppo turistico sostenibile, accessibile e innovativo”.

“L’Abruzzo”, conclude Febbo, “ha un potenziale enorme e nei prossimi mesi lavoreremo per sviluppare i progetti già incardinati, come la nuova Campagna di Promozione, riforma della governance, sviluppo delle infrastrutture in montagna, ampliamento delle piste ciclabili, Expo 2020 e tutti quei programmi capaci di far crescere il nostro turismo”.

Potrebbe piacerti anche