The news is by your side.

Vigilanza abusiva, Italpol dichiara lo sciopero dei suoi dipendenti

Vigilanza abusiva

Pescara. A fronte del protrarsi del servizio di vigilanza notturna di dubbia natura che sarebbe attivo, secondo le parti in causa, in tutti i supermercati Eurospin d’Abruzzo, e a fronte delle segnalazioni effettuate a tutti i Prefetti della Regione Abruzzo, i dipendenti dell’Istituto Italpol richiedono di attivare un sit-in sotto le Prefetture e successivamente uno sciopero. Una situazione tragica che era stata già denunciata in passato, e che ancora non trova una soluzione.

Vengono denunciati soprattutto i mancati controlli, nonostante le varie richieste, che stanno facendo perdere numerosissimi posti di lavoro. Il fenomeno delle aziende che operano senza licenza, è una vera e propria piaga della nostra regione, un fenomeno estremamente diffuso che ha raggiunto ora il suo apice.

La vicenda Eurospi,  che occupa oltre 90 persone a notte, “ha del grottesco”, dichiarano in un comunicato i protestanti, “visto che la cosa è stata più volte denunciata inutilmente, visto che da un mese questi ‘operatori senza licenza’ sono in balia degli eventi e senza protezione tutte le notti nei vari piazzali dei punti vendita”.

L’Ugl sicurezza civile è dalla parte dei lavoratori e li seguirà in tutte le manifestazioni che vorranno attivare sperando che si uniscano anche dipendenti di altri Istituti di Vigilanza per far sentire le loro voci ai Prefetti e ai Questori d’Abruzzo.

Potrebbe piacerti anche