The news is by your side.

Violento scippo ai danni di una donna, trascinata a terra per metri: arrestato un giovanissimo marocchino

Il contenuto del portafogli, 120 euro, è stato restituito alla vittima

Pescara. Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti della squadra volante sono intervenuti in via Italica, dove hanno tratto in arresto per il reato di rapina N.H., 19enne marocchino, domiciliato ad Ancona, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. 

Erano da poco trascorse le 18, quando l’uomo, individuata la sua vittima in una signora che usciva da un negozio, le si è avventato addosso, afferrandole la borsa. La donna, che non aveva alcuna intenzione di mollare ciò che le apparteneva, è stata trascinata a terra per alcuni metri fino a che, dopo averle sfilato il solo portafogli, il malvivente è fuggito in direzione della vicina stazione ferroviaria Porta Nuova.

L’intervento tempestivo degli agenti e le immediate descrizioni, fornite anche da un soccorritore, hanno permesso di rintracciare il reo nella citata stazione. Alla vista dei poliziotti, l’uomo ha cercato di liberarsi del portamonete gettandolo a terra, ma è stato prontamente bloccato. All’interno del portafogli, era ancora custodito il documento personale della vittima e una banconota da 50 euro; inoltre, all’interno di una tasca dei pantaloni, gli è stata trovata un’ulteriore banconota da 50 euro che, insieme alla banconota da 20 euro rinvenuta nei pressi del luogo del delitto, sono state restituite alla donna. A seguito della violenta caduta, la donna ha accusato un forte dolore alla schiena e al polso, anche se al momento ha rifiutato di farsi curare. 

Dell’avvenuto arresto è stata data notizia all’autorità giudiziaria che ha disposto il giudizio per direttissima.

 

Potrebbe piacerti anche