The news is by your side.

Visita del Prefetto al comando provinciale della Guardia di Finanza di Pescara

Pescara. Nella mattinata odierna il Prefetto della provincia di Pescara, Giancarlo Di Vincenzo, ha visitato la Guardia di Finanza pescarese.
L’Autorità di Governo, è stata accolta presso la caserma “Saul Angelini”, sede del Comando Provinciale di Pescara, dal Comandante Provinciale – Col. t. SFP Vincenzo Grisorio e all’incontro – tenutosi nel rispetto della normativa sanitaria vigente – hanno partecipato i Comandanti di Reparto ed una rappresentanza del personale in servizio presso i reparti della
provincia.

Nel corso del medesimo, al Prefetto è stata illustrata l’organizzazione territoriale, logistica e operativa dei reparti, nonché le caratteristiche socio economiche della circoscrizione che, di conseguenza, orientano maggiormente le strategie dell’attività operativa del Corpo in provincia. Attività che, ormai, attrae una serie poliedrica di obbiettivi trasversali, che vanno dalla tutela delle entrate, alla tutela della spesa pubblica, al contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione, dei traffici illeciti – anche via mare – e, ancor più, di ogni fenomeno di criminalità finanziaria e d’infiltrazione nel tessuto dell’economia sana. Settori operativi cui si affiancano, però, gli importanti servizi svolti proprio sotto il coordinamento della Prefettura, che vedono la Guardia di Finanza impegnata, tra l’altro, nei servizi di concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, alla vigilanza e protezione degli obiettivi sensibili e alla partecipazione a interventi di protezione civile. A seguire il Prefetto ha visitato la sala Operativa provinciale, peculiare e unica nella regione poiché assomma le funzioni di comando, controllo e coordinamento sia del dispositivo delle pattuglie terrestri che del dispositivo aeronavale di stanza a Pescara, assicurandone la sinergica operatività. Al termine, il Prefetto ha espresso parole di apprezzamento per le molteplici attività svolte dai Finanzieri e per il contributo che il Corpo in questo momento sta garantendo nei servizi di concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica nelle aree sensibili della provincia nonché, in questo particolare momento storico, anche nei servizi interforze finalizzati al contenimento della pandemia in atto, il cui coordinamento è rimesso proprio alla sua funzione e responsabilità di Autorità prefettizia.

Parimenti, il Comandante Provinciale ha ringraziato il Prefetto per l’onore che, con la sua visita, ha suscitato in tutti gli appartenenti, assicurando la più incondizionata disponibilità istituzionale all’Ufficio di Prefettura e il massimo impegno delle Fiamme Gialle pescaresi nel fornire il proprio contributo specialistico per l’affermazione della legalità economico-finanziaria e, in questo particolare momento storico, quello concorsuale a favore della sicurezza pubblica
nei servizi finalizzati a contenere la pandemia in atto ed in quelli specifici, finalizzati ad intercettare tentativi della criminalità, di infiltrarsi nel tessuto economico sfruttando il particolare momento di crisi; argomento peraltro già alla straordinaria attenzione proprio della Prefettura di Pescara che ha promosso importanti iniziative al riguardo.

Potrebbe piacerti anche