The news is by your side.

Giù dal cavalcavia per oltre 10 metri, un carabiniere fuori dal servizio la soccorre

Pescara. È caduta con la sua auto giù dal cavalcavia, in una zona impervia: un volo di oltre dieci metri. Un carabiniere marsicano, fuori dal servizio, ha notato l’auto lasciata parcheggiata insolitamente, si è fermato e ha capito che qualcosa non andasse, si spera riuscendo a salvarle la vita. Ha chiamato subito i soccorsi che sono riusciti a recuperarla e a trasferirla in ospedale.

Sta ancora lottando tra la vita e la morte una donna di 53 anni di Chieti, che ieri pomeriggio è stata soccorsa sull’autostrada A25, nel Comune di Manoppello. È ricoverata all’ospedale di Pescara, nel reparto di rianimazione. È in prognosi riservata.

Ercole Catarinozzi, militare dell’Arma che lavora alla stazione di Ortucchio, in provincia dell’Aquila, ieri pomeriggio si trovava fuori dal servizio e ha notato l’auto parcheggiata ed è stata una fortuna che ha scelto di fermarsi e controllare.

Quando si è reso conto che c’erano degli effetti personali e che l’auto era stata lasciata incustodita in modo insolito, sul cavalcavia, ha capito che forse era accaduto qualcosa di drammatico e ha provato a raggiungere la donna sotto la scarpata.

Intanto ha allertato i soccorsi e sul posto è arrivata l’ambulanza con l’anestesista e il medico rianimatore. Per ricostruire la dinamica dell’accaduto sono arrivati gli agenti della polizia stradale di Pratola Peligna, in servizio sull’autostrada e i carabinieri competenti per territorio.

Ieri sera, non appena si è diffusa la notizia, tantissime persone hanno lasciato un commento sui social per il carabiniere, molto attivo nella vita del sindacato dell’Arma e molto conosciuto all’interno della comunità in cui lavora, e in tarda serata è arrivato il commento del militare, che ha seguito la donna in ospedale per accertarsi delle sue condizioni: “Spero soltanto che stia bene, fate tutti una preghiera per le persone che si trovano ricoverate negli ospedali”.

Potrebbe piacerti anche