The news is by your side.

Il Pescara Calcio vola in Canada, stretto un accordo con il Cram per avvicinare gli abruzzesi residenti all’estero

Pescara. Accordo tra il Pescara Calcio e il Cram (Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo) per avvicinare gli abruzzesi che vivono all’estero alla loro terra, grazie al veicolo rappresentato dalla più importante realtà sportiva abruzzese. Con questo nuovo progetto, siglato questa mattina presso il DelfinoTrainingCenter, sono state poste le basi per l’organizzazione di una tournée in Canada dei biancazzurri nel mese di giugno 2020.

Due sono le gare amichevoli previste in questo piccolo tour nel paese nordamericano, che molto probabilmente si svolgeranno a Toronto e a Hamilton. Infatti, entrambe le città canadesi vantano un’elevata presenza di abruzzesi (Toronto, con i suoi 80mila corregionali, risulta essere la seconda città d’Abruzzo). Con questa operazione il Pescara Calcio mira a creare delle Academy internazionali che possano ampliare la base operativa sia a livello di immagine che di tecnica. Inoltre, nel corso dell’estate 2020, la società biancazzurra si impegnerà nella realizzazione di tornei giovanili nei quali verranno invitate anche le rappresentanze delle comunità abruzzesi all’estero.

Nel progetto, oltre al Canada, sono compresi anche Belgio e USA. Gli incontri amichevoli saranno svolti contro prestigiose formazioni locali e saranno accompagnati da eventi culturali e sportivi con lo scopo di promuovere il territorio e rafforzare il brand su scala internazionale. Il progetto mira a saldare i legami con le comunità abruzzesi all’estero e, grazie alla rete di Academy, a radicare una didattica e un protocollo di lavoro teso al reclutamento e alla scoperta di nuovi giovani talenti. La Regione Abruzzo si occuperà di coordinare le Confederazioni, Federazioni e Associazioni iscritte all’Albo Regionale del CRAM nella realizzazione dei progetti che saranno avviati in collaborazione con il Pescara.

Potrebbe piacerti anche